//

Che lingua si parla a Dubai? Una guida per tutti

Tempo di lettura : 3 minuti

Che lingua si parla a Dubai? Questa è una delle domande più frequenti tra i turisti e gli expat che si preparano a visitare o trasferirsi nella città emiratina. Dubai è un melting pot di culture, con una popolazione cosmopolita che si riflette nella varietà di lingue parlate. In questo articolo, esploreremo quali lingue sono più comuni a Dubai, analizzando in particolare l’uso dell’arabo, dell’inglese e di altre lingue parlate dalle comunità expat. Infine, daremo uno sguardo pratico a come questa diversità linguistica si traduce nell’esperienza quotidiana di chi visita o vive a Dubai.


La lingua araba e il suo ruolo centrale

L’arabo è la lingua ufficiale degli Emirati Arabi Uniti, e quindi anche di Dubai. Tuttavia, la realtà quotidiana mostra una scena linguistica molto più complessa. Secondo le statistiche, solo circa l’11% della popolazione di Dubai è composta da cittadini emiratini, che parlano arabo come prima lingua . L’arabo standard è utilizzato in contesti formali e governativi, mentre il dialetto arabo del Golfo è parlato nei contesti informali tra locali.

L’uso dell’arabo a Dubai è comunque evidente in molti aspetti della vita cittadina. Segnaletica stradale, annunci pubblici, e documenti ufficiali sono generalmente bilingue, riportando testo sia in arabo che in inglese. Gli espatriati e i visitatori spesso imparano alcune frasi di base in arabo per facilitare la comunicazione con i locali, anche se la maggior parte delle interazioni quotidiane avviene in inglese.

L’inglese come lingua franca

A Dubai, l’inglese è la lingua franca per la comunicazione tra le diverse comunità expat e tra gli expat e i cittadini emiratini. Con oltre il 85% della popolazione costituita da stranieri, l’inglese diventa fondamentale per navigare nella vita quotidiana . La maggior parte dei cartelli, delle informazioni turistiche e delle indicazioni nei luoghi pubblici è in inglese. Le scuole internazionali, le università e le aziende utilizzano l’inglese come principale lingua di istruzione e lavoro.

Il settore turistico di Dubai è un altro ambito in cui l’inglese è predominante. Le guide turistiche, i menu dei ristoranti, e i servizi negli hotel sono tutti disponibili in inglese, facilitando l’esperienza dei visitatori. Gli espatriati che lavorano a Dubai spesso comunicano tra loro in inglese, rendendolo una lingua indispensabile per chiunque voglia integrarsi nella società.

La diversità linguistica della comunità expat

La popolazione di Dubai è incredibilmente variegata, con grandi comunità di indiani, pakistani, filippini, iraniani e molti altri. Questo contribuisce a un mosaico linguistico affascinante. Oltre all’arabo e all’inglese, si possono sentire parlare hindi, urdu, tagalog, persiano, russo e molte altre lingue. Ad esempio, la comunità indiana, che rappresenta circa il 27% della popolazione di Dubai, porta con sé l’uso di lingue come hindi, malayalam, e tamil .

Questa diversità linguistica si riflette nei mercati, nei ristoranti e nei quartieri di Dubai, dove è possibile trovare segni e servizi in molte lingue diverse. Per un visitatore, questa multiculturalità significa avere accesso a una vasta gamma di esperienze culturali, culinarie e sociali, tutte arricchite dalla varietà linguistica.

Vivere a dubai parlando solo italiano e un po’ di inglese, si può?

Ma come si vive a Dubai se si parla solo italiano e si conosce un po’ di inglese? In generale, un livello base di inglese è sufficiente per cavarsela nella maggior parte delle situazioni quotidiane. La maggior parte delle persone che si incontrano nei servizi pubblici, nei negozi e nei ristoranti parla inglese. Tuttavia, conoscere qualche parola di arabo può essere un vantaggio e può aiutare a creare un legame più forte con i locali.

Le persone del posto sono generalmente molto pazienti e ben intenzionate a farsi capire, soprattutto nelle zone turistiche e nei luoghi frequentati dagli expat. Inoltre, ci sono molte comunità italiane a Dubai, che offrono supporto e risorse per chi si trasferisce o visita la città. Gli italiani che vivono a Dubai possono trovare conforto in questi gruppi, partecipando a eventi e incontrando connazionali che possono offrire consigli e assistenza.

L’educazione e le opportunità lavorative legate alla lingua

Dubai offre numerose opportunità educative per chi desidera imparare o migliorare le proprie competenze linguistiche. Ci sono molte scuole internazionali che offrono programmi bilingue o multilingue, oltre a corsi di lingua per adulti. Ad esempio, istituzioni come il British Council e l’Alliance Française offrono corsi di inglese e francese rispettivamente, mentre ci sono numerosi centri che offrono corsi di arabo.

Per quanto riguarda le opportunità lavorative, la conoscenza dell’inglese è spesso un requisito fondamentale, soprattutto nei settori del turismo, della finanza e del commercio. Tuttavia, la conoscenza di altre lingue può rappresentare un grande vantaggio competitivo. Professionisti che parlano hindi, urdu, mandarino o russo, ad esempio, sono molto richiesti in settori specifici, come il commercio internazionale e le relazioni con i clienti.

Consigli pratici per chi visita dubai

Per i visitatori italiani che conoscono solo un po’ di inglese, ecco alcuni consigli pratici:

  1. Impara alcune frasi di base in arabo: Questo può fare una grande differenza nelle interazioni quotidiane e mostra rispetto per la cultura locale.
  2. Utilizza le risorse online: App come Google Translate possono essere molto utili per superare le barriere linguistiche.
  3. Frequenta eventi e incontri della comunità italiana: Ci sono molte opportunità per incontrare altri italiani a Dubai, il che può aiutare a sentirsi più a casa e a ottenere consigli utili.
  4. Sfrutta la disponibilità di guide turistiche: Molti servizi turistici offrono guide in italiano, che possono rendere l’esperienza di visita molto più piacevole.

In conclusione, la varietà linguistica di Dubai non solo riflette la sua diversità culturale, ma offre anche un ambiente accogliente e adattabile per visitatori e residenti di tutte le provenienze. Con un po’ di preparazione e apertura mentale, chiunque può godere appieno dell’esperienza unica che questa città ha da offrire.

Paul Fasciano

Paul k. Fasciano è un Mental Coach prestato al mondo della comunicazione. E' anche Business Coach, Consulente, Editore e Autore.

Le ultime novità da quidubai